Introduzione all'Hosting

In questa guida cercheremo di introdurre il lettore al mondo del web hosting o, più comunemente, dell'hosting inteso in senso ampio abbracciando, cioè, diversi argomenti che vanno dalla registrazione del dominio fino a soluzioni di ospitalità come l'hosting in senso stretto e l'housing.

La parola Hosting deriva dal verbo inglese to host (ospitare) ed esprime in se la caratteristica principale di ogni servizio di questo tipo.
Con l'hosting, un sito web o un servizio, viene "ospitato" all'interno di un sistema (server) connesso alla Rete 24h/24 che ne garantisce la raggiungibilità mediante Internet.

Hosting
Da queste prime righe abbiamo già introdotto una serie di concetti centrali che definiscono la Rete nel suo complesso. Semplificando, possiamo dire che:

Internet è composta da una pluralità di computer collegati tra loro all'interno di una gigantesca Rete mondiale;
Ogni computer collegato alla Rete è identificato da un indirizzo IP, ovvero una sequenza di numeri che rappresentano l'indirizzo univoco mediante il quale un computer può essere contattato all'interno della Rete;
Questi computer possono essere distinti, molto schematicamente, tra server e client: i primi offrono un dato servizio (ad esempio, forniscono pagine web, accesso alla posta elettronica, ecc.), i secondi ne usufruiscono; i primi sono perennemente connessi alla Rete, i secondi possono esserlo solo sporadicamente;
I siti web sono delle entità immateriali (codice sorgente) ospitate all'interno dei server web (server preposti a restituire le pagine web richieste dai client);
Come risulta evidente, quindi, è grazie ai server web che un insieme di pagine web si trasformano in un sito vero e proprio.


Il meccanismo è questo:

Il webmaster crea, sul proprio computer, delle pagine web;
Al fine di renderle visibili al mondo, il webmaster deve usufruire di un servizio di hosting dove "caricare" le pagine web;
Le pagine web, caricate su uno spazio hosting, diventano accessibili attraverso la Rete;
Come dette poco sopra, affinchè queste pagine siano visibili, è necessario che l'utente che intende visualizzarle utilizzi un client a ciò preposto (browser). I browser più diffusi attualmente sono Chrome, Firefox, Internet Explorer, Safari ed Opera.


Mediante il browser, quindi, un utente della Rete può accedere a delle pagine web disponibili on-line mediante la digitazione dell'indirizzo IP del server web che le ospita, oppure (cosa molto più frequente) digitando un nome di dominio (come, ad esempio, https://www.iltuospazioweb.it ).

Come risulta evidente dopo questa schematica introduzione, quindi, al fine di realizzare un sito web vero e proprio sarà necessario acquistare un dominio ed uno spazio web (hosting) all'interno del quale caricare le pagine.

 

Hai trovato questa risposta utile?

 Stampa Articolo

Leggi

Configurare il client di posta

La configurazione è strettamente legata al software che si utilizza. In linea di massima,...

Cos'è un indirizzo IP

Abbiamo accennato brevemente alla struttura della Rete, intesa quale enorme ragnatela di...

Come scelgo il piano di hosting?

La scelta del piano di hosting dipende da una pluralità di fattori la cui gerarchia dipende,...

Record DNS: A, CName e MX

Ottenuta l'assegnazione di un nome a dominio, come detto, l'azienda incaricata dell'assegnazione...

Quale hosting provider scegliere?

Difficile rispondere, azni impossibile. La scelta è veramente soggettiva e dipende da una...

Powered by WHMCompleteSolution