Blog

Migrare-Wordpress

In questo articolo descriveremo il processo più semplice per trasferire il tuo sito web realizzato con WordPress su un’altro Web Hosting. Migrare o spostare un sito realizzato con WordPress non è complesso ma può risultare complicato ed impegnativo, soprattutto se non si hanno le idee chiare su cosa fare.

Nel nostro caso, grazie a [www.webhostingeconomico.it] sono molti i clienti che scelgono di acquistare i nostri [piani web] per spostare i loro siti realizzati con WordPress.

Illustreremo come è possibile spostare WordPress su un’altro Web Hosting, senza il rischio di perdere le pagine o gli articoli già scritti, le immagini caricate ed i plugin installati.

La procedura per migrare WordPress prevede 5 step:

  1. Download dei file tramite FTP;
  2. Esportazione del Database tramite phpMyAdmin;
  3. La creazione di un nuovo Database e l’importazione del backup;
  4. Upload dei file tramite FTP;
  5. Modifica del file wp-config.php;

 

Di seguito alcuni dettagli in più sui 5 Step da eseguire per trasferire WordPress.

1. Download dei file tramite FTP

Il primo step da compiere è il download di tutti i file che compongono il sito, via FTP: con il tuo client FTP (suggeriamo l’utilizzo di Filezilla) effettua la copia sul disco locale del tuo PC di tutta la directory principale sul server (normalmente il contenuto della cartella “www”).

Durante questa fase è opportuno rendere visibili i file nascosti, molto utile in spazi web con Sistemi Operativi Linux,che può contenere files nascosti tipo i files “.htaccess”.

Se non spunti questa opzione non vedrai mai i file server remoto.

Fizilla visualizza file nascoti

 

Dopo avere stabilito la connessione con il server, seleziona Server/Visualizza file nascosti.

Il file .htaccess contiene le istruzioni necessarie alla riscrittura dell’indirizzo. Se avete attivato i permalink di WordPress

http://www.miodominio.ext/2006/03/26/esempio-pagina/

allora il file .htaccess è in uso.

Al contrario, se l’indirizzo è simile a:

http://www.miodominio.ext/?p=123

non dovrete occuparvene.

2. Esportazione del Database tramite phpMyAdmin L’applicativo più diffuso per la gestione dei Database MySQL è phpMyAdmin.

cPanel-phpmyadmin

IlTuoSpazioWeb offre l’accesso a phpMyAdmin attraverso il pannello di controllo (cPanel). PhpMyAdmin è‘ una comoda interfaccia web per interagire con la struttura e con i dati contenuti nel Database.

phpMyAdmin

Una volta eseguito l’accesso a phpMyAdmin è sufficiente selezionare, nella colonna di sinistra, il Database usato dal tuo WordPress e quindi cliccare sul link “Esporta”.

esportare-db-wordpress

Nella pagina di esportazione potremo quindi scegliere di scaricare il file contenente tutte le informazioni del nostro sito.

esportare-db-wordpress 2

 

 

esportare-db-wordpress 3

3. La Creazione di un nuovo Database e l’importazione del backup Ora che abbiamo eseguito il backup completo del sito (files + database) non ci resta che eseguire la migrazione vera e propria. Per prima cosa entriamo nel [pannello di controllo di cPanel] (per i clienti de IlTuoSpazioWeb si aggiunge /cpanel all’url del tuo sito web), dopodichè rechiamoci nella parte denominata Databases e clicchiamo su MySQL Databases 

Mysql

Per creare un nuovo database, basta inserire il nome alla voce “Create New Database“, ovvero il primo campo, e premere su Create. Dopo, sarà necessario creare l’utente con relativa password che può aver accesso a quel determinato Database. Per farlo, basta scendere più in basso e compilare i rispettivi campi:

database

Username

Password Password (ripetere quella precedente) A questo punto, scendiamo ancor più in basso e fermiamoci alla voce Add User to Database. Selezioniamo tramite il menù a tendina, il database a cui assegnare l’utente e premiamo su Add. Uscirà una schermata dove impostare i privilegi da assegnare all’utente, selezioniamo la voce “All Privileges” e clicchiamo su Make Changes.

All

Ora il nuovo database è pronto! Server: localhost Password: password scelta

Prendi nota dei dati di accesso che hai impostato (ci serviranno nell’ultimo passaggio).

Entriamo in phpMyAdmin selezioniamo il Database appena creato, quindi clicchiamo sul comando “Importa” e avviamo il caricamento del file creato nel passaggio precedente (step 2. Esportazione del Database tramite phpMyAdmin). Dopo pochi istanti riceveremo la conferma di importazione avvenuta con successo! Possiamo quindi chiudere phpMyAdmin e passare all’ultimo passaggio della migrazione. 4.Upload dei file tramite FTP Come per il primo step, carichiamo tutti i file nell nuovo spazio web, avendo cura di verificare che il solito .htaccess sia presente al termine del trasferimento. 5.Modifica del file wp-config.php Ora procediamo ad impostare il nome del Database nella nostra installazione di WordPress. Apriamo i file di backup del sito, copiati nel nostro PC locale, ed dalla dir principale apriamo il file wp-config.php (consigliamo Notepad++). Qui inseriremo i dati del Database creato sul nuovo hosting (step 3. La Creazione di un nuovo Database e l’importazione del backup). I campi da modificare sono:

Trasferire wordpress

 

Al termine della modifica sarà sufficiente caricare il file sul nuovo server.

Preleva questo codice sconto ed acquista un nostro [spazio web]

L’offerta è valida solo per i primi 10 clienti

N.B. Ora che il file wp-config.php è configurato il tuo sito web è pronto, infine un ultimo intervento che dipende dal tipo di migrazione fatta: Se hai richiesto anche il trasferimento del dominio: devi attendere che il tuo dominio venga trasferito sul nuovo Registrar (5 gg lavorati) Se hai acquistato solo lo spazio web: in questo caso devi intervenire sul pannello del tuo Registrar e cambiare i DNS del tuo dominio.

I commenti sono chiusi.

Top