Blog

Nel registrare un dominio che in passato era stato già registrato c’è da considerare anche l’età del domino, che non andrà a rappresentare solo il periodo trascorso dalla sua creazione, ma comprenderà anche tutta la sua storia effettiva, soprattutto in tre aspetti:

  • L’indicizzazione;
  • Il ranking ;
  • I backlink;

 

Età del dominio? Troviamola assieme!

Per conoscere l’età del dominio è semplicissimo, sul web di tools che permettono tutto ciò in modo semplice e veloce ce ne sono diversi, ovviamente il più gettonato di sempre sarà WHOIS il quale ci fornirà tutta una serie di indicazioni dettagliate!

Attento ai domini con storie negative!

Hai appena registrato un dominio con uno storico già esistente, sicuramente ci troviamo in una situazione in cui il dominio ha sviluppato nel corso degli anni backlink alle sue pagine.

Questo potrebbe crearti notevoli problemi al tuo lavoro, soprattutto nei seguenti casi:

  • stesso nome ma attività diversa;
  • la tematica del tuo futuro sito Web è diversa dalla precedente.

 

L’influenza del età

In molti sostengono che esso non influisca, ma non è così, siamo sicuri che in un modo o nell’altro abbia la sua importanza ed ecco perchè sarà fondamentale crearlo a hoc, magari puntando su determinate parole chiave, che nel tempo potranno anche garantirci un determinato incremento di visitatori.

Se ci fate caso, in prima pagina non sempre compaiono i domini con una certa anzianità, ma a decretare un determinato posizionamento entreranno in ballo anche tanti altri fattori, tra i quali spiccano sicuramente i backlink!

Ad ogni modo, fare un’attenta analisi di un nome di dominio è importantissimo, perchè in questo modo sarà possibile mettere in evidenza determinati punti di forza e magari notare anche quelle che sono le problematiche che meritano un’attenzione particolare rispetto al resto, sarà quindi opportuno intervenire con un certo tempismo!

 

Vuoi acquistare un dominio ma sei indeciso, lo staff de IlTuoSpazioWeb è sempre a tua disposizione.

Loading Facebook Comments ...

2 Comments

  1. Scusate, se io acquisto un dominio che in passato era stato bannato, ma ora ha ha un nuovo server, un nuovo contenuto e magari anche nuovi BL… cosa succede?
    In sostanza un dominio prima bannato, ma ora completamente pulito…. google si ricorda che il sito in passato era già bannato? Potrebbe in qualche maniera penalizzare?

  2. Ciao Casino,
    una buona regola da tenere sempre a mente, prima di acquistare un dominio, è quella di verificare se il dominio è stato bannato da google, per far ciò esistono molti siti che permettono di verificare questo aspetto.

    Possiamo affermare che è essenziale che il dominio non sia stato bannato in precedenza.
    Se si vuole attivare Google AdSense il dominio deve essere “pulito”

    In questo ambito è doveroso spiegare la differenza fra “penalizzazione” e “ban” di un sito.

    Un sito è bannato quando viene del tutto escluso dagli indici di Google (quindi non è in alcun modo indicizzato, sopratutto per ricerche con il nome di dominio).

    Un sito è penalizzato quando è presente all’interno degli indici del grande G, ma viene “retrocesso” di posizioni all interno delle SERP.

    La speranza è l’ultima a morire e nel’ipotesi di “blocco” è possibile, tramite strumenti di google webmaster, inoltrare la richiesta di “riconsiderazione del dominio“ dopo aver rimosso i “problemi” riscontrati da google.

    Per un dominio che punta ad un nuovo server, con un sito con dei contenuti nuovi e con nuovi BL io non mi preoccuperei del “vecchio ban” del dominio, ma andrei a rivedere le ultime azioni svolte che hanno eventualmente causato la penalizzazione.

Ultime News

Addio Whois

Il protocollo Whois, che, grazie a un apposito database consente di individuare il titolare di un dominio o un indirizzo IP, i dati relativi al registrar e la data di scadenza del …

Top